Viaggiare in treno

Viaggiare in treno

Logo Po-Net

Trasporti per muoversi in libertà

Viaggiare in treno

Sale blu

Dal 2011 RFI (Rete Ferroviaria Italiana) del Gruppo Ferrovie dello Stato ha assunto il ruolo di Station Manager, “gestore di stazione” e tra i suoi compiti, l’impegno di garantire l’accessibilità delle stazioni a tutti i cittadini in partenza, transito e arrivo, con particolare attenzione alle persone con disabilità o persone a ridotta mobilità (PRM), fornendo adeguati servizi di assistenza in stazione e informazioni mirate, eliminando progressivamente gli ostacoli fisici. 

Per far fronte alle necessità dei passeggeri in oltre 270 stazioni della rete nazionale è stato attivato un servizio di assistenza per l’accessibilità ai servizi di trasporto di tutte le imprese ferroviarie, gestito da RFI attraverso le 14 Sale Blu, centri di organizzazione e riferimento dei servizi offerti. 

Le Sale Blu assicurano: 

  • informazioni e materiale illustrativo sul servizio di assistenza 
  • la prenotazione del servizio 
  • la guida in stazione e l'accompagnamento al treno 
  • l’accoglienza in treno all’arrivo in stazione e la guida fino all'uscita di stazione o ad altro treno corrispondente 
  • la messa a disposizione, su richiesta, della sedia a rotelle 
  • la salita e la discesa con carrelli elevatori per i viaggiatori su sedia a rotelle 
  • l'eventuale servizio gratuito, su richiesta, di portabagagli a mano (1 bagaglio)

Numero unico nazionale per l'assistenza disabili nelle Sale Blu e modalità di attivazione

Rete Ferroviaria Italiana ha allestito un numero verde unico nazionale per l'assistenza ai disabili 800 90 60 60 (gratuito) raggiungibile da telefono fisso. E' attivo inoltre il nuovo numero telefonico 02.32.32.32 (rete fissa e mobile) per prenotare i servizi di assistenza delle Sale Blu di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane). 

Per informazioni circa le modalità di attivazione dei servizi consultare il sito SalaBlu di Firenze.

Servizi aggiuntivi: carta blu

È possibile far viaggiare con sé un accompagnatore richiedendo la "Carta Blu", una tessera nominativa rilasciata al disabile fisico o psichico che ha diritto all'accompagnatore.
La Carta Blu permette di fare viaggiare il disabile e l'accompagnatore pagando un solo biglietto.
La Carta Blu, che dura 5 anni e costa 5 Euro, può essere richiesta da tutti i disabili residenti in Italia, titolari del diritto all'accompagnamento.

Per ottenerla è necessario rivolgersi agli Uffici di Assistenza e, ove non presenti, presso le biglietterie di Stazione, muniti di certificazione che attesti l'accompagnamento; per il rinnovo della Carta rilasciata a una persona con invalidità dichiarata permanentemente, non è necessario presentare la documentazione che attesta la titolarità all'accompagnamento.

Treni internazionali

Sui treni internazionali i clienti non vedenti o disabili in possesso della certificazione richiesta per i viaggi in servizio nazionale possono usufruire della tariffa ridotta "Disabled" e i loro accompagnatori, della tariffa ridotta "Disabled Companion".
Per i viaggi internazionali le richieste di assistenza devono essere inoltrate tramite e-mail almeno 48 ore prima del viaggio, alla Sala Blu di riferimento delle stazioni fermata dei treni internazionali prescelti, oppure alla Sala Blu di Roma Termini (SalaBlu.ROMA@rfi.it), o tramite fax al numero 00 39 06 47308579, oppure, se partono dalla Toscana, a: SalaBlu.FIRENZE@rfi.it

Data ultima revisione dei contenuti della pagina: lunedì 01 ottobre 2018

- Inizio della pagina -
Il progetto Po-Net è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it